Progetto per boutique
per: Frette, Chanel, Les Copains, Elekta
 
 
Negozi di Frette
Progetto: Leopoldo Freyrie, Marco Pestalozza e Guido Stefanoni
Direzione lavori: Antonella Flores
 
 
Il progetto della nuova immagine dei negozi Frette "top" e "catena" e del successivo avvio della progettazione e direzione lavori, consiste nella realizzazione di nuovi punti vendita o nella ristrutturazione di quelli esistenti.
La nuova immagine è stata pensata fin nel dettaglio: i mobili espositori, le finiture, i materiali ed i colori, la tipologia di controsoffitti e pavimenti, gli accessori e le insegne.
Sulla base della nuova immagine sono stati progettati e realizzati negozi in Italia, Europa, Stati Uniti ed Asia.
 
Boutiques Les Copains
Progetto: Leopoldo Freyrie, Marco Pestalozza
Direzione lavori: Antonella Flores
 
 
Il progetto per la nuova immagine coordinata dei negozi e dei corner Les Copains nasce dall'esigenza dei committenti di ringiovanire l'immagine dei punti vendita.
La diffusione dei negozi, presenti in tutto il mondo, ha richiesto lo studio di una immagine coordinata che potesse essere adattata alle diverse situazioni, mantenendo inalterati i concetti basilari del progetto, ovvero chiarezza della distribuzione interna delle diverse tipologie merceologiche, definizione di spazi caldi ed accoglienti, massimo sfruttamento delle superfici verticali per l'esposizione dei prodotti, creazione di arredi free standing, grande attenzione alle qualità illuminotecniche.
Elemento caratterizzante del progetto è lo studio dei pavimenti e dei controsoffitti: questi elementi, si "specchiano" l'uno nell'altro, riproponendo con materiali diversi, la stessa
trama.
Le nuove boutiques sono state realizzate a Milano, Tokio, Seoul, Praga, Osaka, Mosca, Lisbona, Istanbul e in numerose altre città.
 
Boutique per Chanel
Concept: Peter Marino
Progetto: Leopoldo Freyrie, Marco Pestalozza
Direzione lavori Italia: Antonella Flores
 
Lo Studio da anni progetta boutique di Chanel in Italia, Europa, Sudamerica ed Asia, sulla base dell’immagine di Peter Marino.
La tradizione manifatturiera fatta di tessuti e lavorazioni esclusive è stata dunque reinterpretata per garantire ai punti vendita un'atmosfera contemporanea e lussuosa al tempo stesso.
Lo studio di layout e del dettaglio dei moduli d'arredo ha tenuto conto delle esigenze del Cliente e della specificità del luogo.
Le boutique sono state realizzate a Milano, Torino, Venezia,
Firenze, Montecarlo, Dubai, Abu Dhabi, Mosca, Nuova Delhi, San
Paolo, Istanbul, Città del Messico, Beirut e in altre numerose città del mondo.
 

@2015 FREYRIEFLORESARCHITETTURA

 

  • LinkedIn B&W
  • Facebook B&W
  • Google+ B&W